Ecco quali sono le 5 domande chiave che devi fare ad un agente Immobiliare prima di decidere di affidargli la vendita della tua casa

Per poter scegliere un buon agente ammobiliare è necessario avere delle risposte soddisfacenti ad alcune domande chiave.

La maggior parte degli Agenti Immobiliari Professionisti sarà  più che contenta di darti le informazioni che ti servono per prendere la giusta decisione.

Ecco quali sono le 5 domande chiave che devi fare ad un Agente Immobiliare prima di decidere di affidargli la vendita della tua casa:

1. Lavori a tempo pieno come agente immobiliare?

Se un agente immobiliare si occupa anche di amministrazioni di condominio e/o di altre cose che non siano la vendita di case, quasi sicuramente con la vendita di case non riesce a camparci... avresti fiducia in un medico che deve fare anche il rappresentante di medicinali per arrivare a fine mese?

2. Sei abilitato all'esercizio della professione come agente immobiliare?

Al di là  dell'aspetto burocratico (ti affideresti ad un avvocato che non ha l'abilitazione per difenderti?), se una persona non ha ancora conseguito l'abilitazione alla professione probabilmente non ha ancora deciso che questo è il suo vero lavoro: è questa la persona a cui vuoi affidare la vendita della tua casa?

3. Hai seguito dei corsi di formazione immobiliare oltre ad aver imparato le tecniche di base?

Vendere casa non è uno scherzo, soprattutto nel mercato attuale: un "agente immobiliare" che ha fatto un corso vendita 5 o addirittura 10 anni fa, quanto sarà  preparato per tutelare i tuoi interessi in fase di trattativa?

Un Agente Immobiliare deve seguire almeno un corso di formazione e/o aggiornamento all'anno, meglio due: in caso contrario non è affidabile.

4. Hai un "Sistema di Vendita Immobiliare" che fornisce risultati anche in questo momento di mercato? Lo posso vedere?

Come scritto in premessa l'agente immobiliare tradizionale mette qualche annuncio ed aspetta che i clienti lo chiamino. Non funziona più!

Per vendere casa in questo momento invece serve ben altro: ricerca attiva porta a porta e con telemarketing, volantinaggio, sistema MLS, ecc..

Occhio: molti "agenti immobiliari" a parole dicono che fanno "collaborazione", internet, cartoline, ecc.. Fatti dare per iscritto il piano di marketing che utilizzano, e chiedi nello specifico in che modo faranno ogni azione riportata nel piano, e di che quantità  parlano (Quante telefonate farai ogni giorno per cercare un cliente per casa mia? In che zona? Per quanto tempo? "Con quanti agenti immobiliari collaborerai? Che sistema usi? Ogni quanto li contatti?

Cosa gli fornirai? "Come sono studiati gli annunci della mia casa? Ogni quanto vengono rinnovati? "Quante cartoline distribuirai? Ogni quanto?

Se un "agente immobiliare" non ha un Piano di Marketing scritto e non te lo sa spiegare, significa che ha messo su un po' di palco ma in effetti non sa bene cosa fare per vendere casa!

5. Utilizzi una "procedura di controllo per la vendita" per presentare al meglio il mio immobile ai potenziali acquirenti? La posso vedere?

Per ricavare il maggior prezzo di mercato è necessario che la tua casa si presenti al top nel momento in cui arriva un acquirente: chiedi, al di là  dei soliti consigli della nonna (dispensati a voce), se ha una Procedura precisa per far si che questo avvenga, e fattela fornire.

Se non ce l'ha, è uno che improvvisa, altro che professionista!